Esiste la possibilità di emulare a livello di rete locale alcuni dei vantaggi delle mail configurate in IMAP; è infatti possibile configurare una mail sul celebre client di posta Mozilla Thunderbird con protocollo POP3 e successivamente condividere il profilo in rete al fine di accedervi da un’altro client ed interagire proprio come se fossimo di fronte al PC principale.

Come primo step, è necessario configurare un banale account di posta POP sul PC che chiameremo “principale” e successivamente andare a condividere la cartella di profilo Thunderbird che su Windows 7 e successivi si trova in “c:\Users\Utente\AppData\roamimg\” permettendo ad “Everyone” la lettura e la scrittura all’interno della cartella condivisa.
Spostiamoci sul PC “secondario”, sfogliamo la rete fino ad accedere al PC “principale” e connettiamo come unità di rete la cartella precedentemente condivisa, chiamandola per esempio “M:”;  installiamo anche su questo PC il client di posta Mozilla Thunderbird, ma invece di aprirlo normalmente, aprire il comando esegui e digitare il seguente comando:

thunderbird –ProfileManager

a questo punto ci viene data la possibilità di gestire i profili di Thundebird, cancelliamo quello di default e creiamone uno nuovo dandogli come base dati l’unità di rete precedentemente montata “M:”.

Apriamo ora Thunderbird e sarà come lavorare sul PC principale.